Attendere...ricerca del percorso in corso
Attendere prego
Dimensione Carattere: [+] | [-] Visualizzazione: [S]tandard | Solo [T]esto | Ipo [V]edenti - Mappa del Sito
Condividi su facebook

Presentato il Rapporto sulla incidentalità del secondo semestre del 2007

08/05/2008
Foto 
E’ stata presentata, nella sala azzurra dell’amministrazione provinciale di Crotone, l’analisi sull’incidentalità relativa al secondo semestre del 2007. Il rapporto è stato realizzato dal Centro di Monitoraggio della Sicurezza Stradale (CDM) afferente alla Direzione Generale dell’ente intermedio presieduto da Sergio Iritale. Alla presentazione dello studio hanno partecipato il vice presidente Emilio De Masi, il direttore generale Angelo Maria Manna, Fabio Bruno Pisciuneri e Ferdinando Varano rispettivamente responsabile e collaboratore del CDM. Per l’occasione erano presenti il comandante provinciale dei Carabinieri, Ten.Col. Mario Conio, il vice prefetto Massimo Mariani e il Comandante della Polizia Stradale, Renato Alfano. Dalla lettura dei dati emerge innanzitutto che nel territorio provinciale è in calo il numero degli incidenti (rispetto allo stesso periodo dell’anno 2006). I numeri dicono, infatti, che nel periodo 1 giugno – 31 dicembre 2007 i sinistri sono stati 151 con 8 morti e 284 feriti rispetto ai 177 incidenti con 13 morti e 329 feriti del secondo semestre 2006. Il mese in cui si è registrato il maggior numero di incidenti è stato quello di giugno (con 33 sinistri). Settembre è stato invece il mese con più vittime della strada (con 3 morti). Il vice presidente dell’ente De Masi ha sottolineato l’impegno della provincia pitagorica per la sicurezza stradale grazie ad una serie di iniziative che periodicamente vengono promosse. " E’ necessario comunque – ha detto De Masi – migliorare la dotazione infrastrutturale del territorio". "Dal giugno dello scorso anno la Provincia elabora in proprio – ha spiegato il direttore generale Angelo Maria Manna – tutti i dati sugli incidenti stradali grazie al centro di monitoraggio. Il documento di analisi sull’incidentalità a breve diventerà una pubblicazione dell’ente e rappresenta – ha sottolineato il dg Manna- uno straordinario strumento a completa disposizione degli enti locali, ma anche delle forze dell’ordine e di quanti operano ogni giorno, in maniera diretta e indiretta, nell’ambito della sicurezza stradale. La disponibilità di precise rilevazioni statistiche, specifiche e disaggregate, consentirà , come di fatto sta già avvenendo – ha aggiunto Manna – agli enti preposti di potere predisporre tutta una serie di politiche mirate agli interventi idonei volti a facilitare quell’importante processo di regressione dell’incidentalità nella rete viaria provinciale. Per il responsabile del Servizo Sicurezza Stradale - Fabio Bruno Pisciuneri - adesso è possibile verificare i tratti stradali più pericolosi presenti nel territorio provinciale e fornire assistenza agli amministratori locali per le strategie da attuare per il governo dell'incidentalità stradale.



Autore: Fabio Bruno Pisciuneri
Fonte: Servizio Sicurezza Stradale - Provincia di Crotone



Presentazione attività svolta Centro di Monitoraggio

Newsletter

Compila il Questionario

Realizzato da Studio Amica - copyright 2008
[ W3C HTML 4.01 ] [ W3C CSS ] [ W3C WAI-AAA ]