Attendere...ricerca del percorso in corso
Attendere prego
Dimensione Carattere: [+] | [-] Visualizzazione: [S]tandard | Solo [T]esto | Ipo [V]edenti - Mappa del Sito
Condividi su facebook

Parte il Centro Regionale degli Incidenti Stradali della Calabria

10/06/2014
Foto 
E’ con una conferenza stampa che l’ASL Magna Graecia, il Dipartimento regionale Tutela della Salute e la Provincia di Crotone, martedì 10 giugno, hanno annunciato la nascita del C.R.I.S.C., Centro Regionale Incidenti Stradali della Calabria, la cui sede operativa è stata individuata presso l’Ente Provincia di Crotone.Il sistema di reperimento dati sulla incidentalità regionale, illustrato dal dott. Pisciuneri, rappresenta il punto di arrivo di un lavoro iniziato circa dieci anni fa, che ha consentito alla Provincia di Crotone di distinguersi sia in ambito nazionale che europeo. All’iniziativa hanno preso parte i Consiglieri regionali Salvatore Pacenza Presidente Commissione Sanità e Emilio De Masi, il Presidente della Provincia Stano Zurlo, l’assessore provinciale Diodato Scalfaro, il dott. Fabio Pisciuneri responsabile del Centro di Monitoraggio della Sicurezza Stradale, il Presidente dell’ACI Salvatore Zito, il dott. Ramugita in rappresentanza delle Forze dell’Ordine, il dott. Michele Polifronio Direttore dell’ACI, il dott. Francesco Sconza epidemiologo ASL Cosenza, dott. Alessandro Bisbano epidemiologo ASL Crotone, dott.ssa Caterina Zarito responsabile Servizio Prevenzione regionale e il dott. Brancati dirigente Servizio Prevenzione regionale.Il C.R.I.S.C., ha l'obiettivo di creare una rete di relazioni ed interscambio di dati fra tutte le Province calabresi sul tema della Sicurezza Stradale, diventando un punto di riferimento e di sollecitazione per le stesse politiche istituzionali, come ha sottolineato nella sua relazione introduttiva il Direttore Generale dell’ASL, prof. Nostro. Secondo il Direttore, la sinergia tra Provincia, ASL e Dipartimento regionale Tutela della Salute riveste un’assoluta importanza, perchè può contribuire ad una migliore conoscenza del fenomeno per individuare con precisione le coordinate geografiche dell’incidente e quindi contribuire ad implementare interventi mirati ed efficaci.Tale struttura costituisce uno strumento fondamentale per intervenire fattivamente a favore della sicurezza stradale, campo nel quale la Provincia, ed in particolare l'Assessore Diodato Scalfaro, sta lavorando fin dal suo insediamento. Nel settore della sicurezza stradale, ha sottolineato l’Assessore, è indispensabile unire le forze per studiare un piano di intervento strategico globale, per individuare le linee di finanziamento pubblico e creare una vera e propria sinergia con gli altri enti regionali.Il dott. Brancati ha sottolineato che oggi, per la prima volta, si può parlare di prevenzione nella sicurezza stradale sulla base di dati reali, punto di svolta fondamentale per attuare progetti concreti e reperire risorse nell’ambito della programmazione 2014-2020.Infine, gli on.li Pacenza e De Masi, nei loro interventi, hanno messo l’accento sull’importanza di premiare le eccellenze che si sviluppano nei territori, recuperando il valore del merito.





Presentazione attività svolta Centro di Monitoraggio

Newsletter

Compila il Questionario

Realizzato da Studio Amica - copyright 2008
[ W3C HTML 4.01 ] [ W3C CSS ] [ W3C WAI-AAA ]