Attendere...ricerca del percorso in corso
Attendere prego
Dimensione Carattere: [+] | [-] Visualizzazione: [S]tandard | Solo [T]esto | Ipo [V]edenti - Mappa del Sito
Condividi su facebook

ANCHE A CROTONE SABATO SCORSO 'LA NOTTE EUROPEA SENZA INCIDENTI STRADALI'

17/10/2011
Foto 
Sabato scorso 15 ottobre, presso il Columbus Bar di Crotone, l’amministrazione provinciale attraverso il Centro di Monitoraggio sulla Sicurezza Stradale diretto da Fabio Pisciuneri, ha realizzato per la seconda volta in Italia la manifestazione denominata "Enwa European night without accidents". La notte europea senza incidenti stradali rientrava nell’ambito delle attività finalizzate al dimezzamento del numero delle vittime da incidenti stradali. L’evento è stato promosso contemporaneamente in numerose capitali europee ed in Italia solo a Crotone. A tal proposito si ricorda che sono stati 25 i Paesi che vi hanno partecipato con il coinvolgimento di circa 600 volontari e con l’obiettivo di diffondere l’azione in 220 locali. L’evento ha registrato una grande affluenza di giovani fortemente sensibilizzati sul tema dell’alcool alla guida. La "Notte Europea senza Incidenti"è stata svolta con successo. Il principale motivo per il quale l’evento è stato organizzato è che sfortunatamente l’uso e l’abuso di alcool causano ancora moltissimi incidenti stradali. Dalle ore 22.00 e fino a notte fonda, i componenti del Centro di Monitoraggio per la Sicurezza Stradale della Provincia di Crotone ed alcune giovani volontarie, hanno informato, sensibilizzato e incoraggiato i ragazzi pre e neo patentati ad adottare la soluzione più semplice e ragionevole. I ragazzi sono stati invitati ad indicare il "guidatore designato" ed è stato chiesto loro di indossare un braccialetto azzurro. "La pratica del guidatore designato, colui che decide di non bere alcolici una sera per accompagnare gli altri a casa in sicurezza, è oramai un’abitudine consolidata. Siamo stati felici –dichiara l’assessore provinciale Marcello Praticò- di aver notato come, anche a Crotone, questa abitudine si stia facilmente diffondendo tra i nostri giovani". "Sono stati tanti i curiosi che hanno voluto verificare il loro stato di ebbrezza. In particolare –dichiara Fabio Pisciuneri- è stato interessante interagire con coloro i quali abitualmente frequentano i locali notturni che per la maggior parte si sono dimostrati molto responsabili e consapevoli verso questo tipo di pratica". Al momento dell’uscita dal locale, il membro del gruppo è stato inviato a sottoporsi all’precursore elettronico, strumento che rileva la possibile presenza dell’alcool nel sangue. Ai guidatori che hanno mantenuto l’impegno preso al loro ingresso e che si sono sottoposti con esito negativo all’esame, il Centro di Monitoraggio della Provincia di Crotone, ha offerto gadget. I giovani risultati positivi sono stati messi a conoscenza dei rischi a cui andavano incontro e sono stati invitati a trattenersi un po’ di più riposando prima di mettersi alla guida. Circa 300 i giovani coinvolti nell’iniziativa e solo il 7% dei ragazzi testati non ha mantenuto la promessa di rimanere sobrio. "Un vivo ringraziamento –dichiara il presidente della Provincia Stano Zurlo- alla Polizia Stradale che ha effettuato nel corso della stessa notte, attività di controllo. Grazie al loro impegno quotidiano nel territorio della provincia di Crotone si stanno registrando notevoli miglioramenti nell’ambito della sicurezza stradale. Sensibilizzazione e controlli sulla strada -conclude Zurlo- sono la medicina giusta per ottenere risultati in termini di calo dell’incidentalità".



Autore: Provincia di Crotone


Presentazione attività svolta Centro di Monitoraggio

Newsletter

Compila il Questionario

Realizzato da Studio Amica - copyright 2008
[ W3C HTML 4.01 ] [ W3C CSS ] [ W3C WAI-AAA ]