Attendere...ricerca del percorso in corso
Attendere prego
Dimensione Carattere: [+] | [-] Visualizzazione: [S]tandard | Solo [T]esto | Ipo [V]edenti - Mappa del Sito
Condividi su facebook

EDUCAZIONE STRADALE, LE INIZIATIVE DELLA PROVINCIA

01/12/2010
Foto 
Nell’ambito del progetto sull’educazione stradale, promosso dalla Provincia di Crotone, sono iniziate il 10 Novembre scorso le attività relative rivolte ai giovani di fascia compresa tra i 13 e i 18 anni. Le attività in questione erano state presentate all’inizio del mese di novembre nel corso di una conferenza stampa tenutasi presso la sala Azzurra della Provincia di Crotone. Il 10 novembre ha preso dunque il via l’attività di formazione voluta dalla Provincia di Crotone e organizzata dal suo Centro di Monitoraggio per la Sicurezza Stradale. Tale attività è rivolta agli studenti delle ultime classi delle Scuole medie inferiori e superiori di tutto il territorio provinciale, più precisamente 2.062 alunni che frequentano rispettivamente 10 scuole medie (4 in Crotone, 6 nei comuni appartenenti alla Provincia di Crotone) e 11 istituti scolastici superiori (9 in Crotone, 2 nei Comuni della provincia). I primi ragazzi che sono stati chiamati a partecipare sono stati gli studenti della Scuola media statale "Vittorio Alfieri" e "Giovanni XXIII°" di Crotone. Gli alunni (in dodici giorni dall’inizio delle attività già 150 si sono recati personalmente presso la sede dell’Ente intermedio sita in Via Braille) hanno assistito ad una lezione articolata in più fasi che constano di lezione sulla sicurezza stradale da parte del personale del CDM della Provincia di Crotone che dal 2003 si occupa di tale problema, proiezione di video sulla sicurezza stradale e di video testimonianze da parte di familiari e amici di vittime degli incidenti stradali che hanno deciso di raccontare le proprie esperienze fornendo un valido contributo all’iniziativa, con un chiaro e semplice messaggio rivolto agli studenti perché questi diventino consapevoli e indignati della strage che ogni anno avviene sulle strade. Durante i giorni di lezione alcune classi hanno incontrato alcune personalità accorse per dare il loro contributo ed al contempo per assistere alle lezione che il CDM rivolge tre volte a settimana e fino ad aprile 2011 a tutti i ragazzi che si apprestano a conseguire la patente del ciclomotore e ai più grandi che guidano l’automobile o si accingono a farlo. Tra gli ospiti, il 16 novembre il Dirigente Scolastico dell’Istituto "Vittorio Alfieri" si è recato in visita presso la Provincia di Crotone per ricevere i saluti da parte dell’Assessore alla Viabilità e Infrastrutture, Salvatore Cosimo. Il Dirigente scolastico ha ringraziato la Provincia di Crotone per le attività messe in campo, sottolineando l’importanza della sinergia tra il mondo della scuola e quella delle istituzioni nel promuovere tali attività che insieme alle altre rappresentano un grande bagaglio di senso civico di cui deve disporre ogni alunno nel vivere quotidiano. Al saluto dell’assessore Cosimo si è poi aggiunto quello di Gennaro Marrazzo che in qualità di rappresentante dell’associazione "Familiari Vittime della Strada" ha incontrato per un giorno gli studenti della "Vittorio Alfieri" raccontando loro della propria esperienza (il Professore Marrazzo perse suo figlio, Giuseppe, in un incidente stradale avvenuto qualche anno fa) e ancora una volta, con piglio da docente e con tono paterno ha ribadito agli studenti che le morti causate da incidente stradale sono morti "inutili" alludendo cioè al fatto che molte volte superficialità e irresponsabilità distruggono vite umane destabilizzando l’intera comunità civile. A ribadire il concetto dell’importanza della vita e della responsabilità condivisa che ciascuno di noi ha per la tutela della propria esistenza e di quella degli altri, è stato Benedetto Proto, presidente del Consiglio provinciale di Crotone che ha deciso di assistere ad una delle lezioni tenute dal CDM intervenendo nel dibattito che puntualmente si crea con le classi, per parlare agli studenti sul fenomeno degli incidenti stradali e tutto ciò che nella nostra realtà questo comporta. L’intenzione dell’amministrazione provinciale è ancora una volta, quella di ridurre il fenomeno delle morti su strada. In un’altra giornata di lezione, la scuola "Giovanni XXIII°" ha incontrato Salvatore Zito, presidente dell’ACI di Crotone, che ha voluto confrontarsi nel momento dedicato al dibattito con gli studenti. Gli appuntamenti in questi giorni andranno avanti con la scuola media "Giovanni XXIII°", per poi proseguire con gli altri Istituti scolastici che hanno aderito all’iniziativa, nella città e nei Comuni ricadenti nel territorio provinciale.



Link: http://sicurezzastradale.provincia.crotone.it/pagina.php?ref=educazione_stradale.htm

Fonte: Centro di Monitoraggio per la Sicurezza Stradale



Presentazione attività svolta Centro di Monitoraggio

Newsletter

Compila il Questionario

Realizzato da Studio Amica - copyright 2008
[ W3C HTML 4.01 ] [ W3C CSS ] [ W3C WAI-AAA ]